Accorpamenti: Un motivo per essere “vigili”

SCUOLA: COMUNE ROMA VARA ACCORPAMENTI, 175 ISTITUTI COMPRENSIVI
(AGI) – Roma, 5 nov. – Varato dal Campidoglio il piano di accorpamento delle scuole di Roma: si prevedono 175 istituti comprensivi, invece delle circa 24O istituzioni con autonomia scolastica. Tra questi, 8 superano i 1.500 studenti: Pavoni (1.553), Savio (1.553), Cagliero (1.601), Gentile (1.529), Castelporziano (1.599), Di Stefano (1.618), 1.566 (Pistelli), 1.621 (Maffi). E’ quanto stabilito dalla Giunta capitolina che ha varato, nella sua ultima riunione, il piano di dimensionamento delle scuole da presentare a Provincia e Regione (che avra’ l’ultima parola) per procedere all’accorpamento di scuole dell’infanzia (materne), primarie (elementari) e secondarie di primo grado (medie statali). Come previsto dal Governo nella manovra di luglio, infatti, a partire dall’anno scolastico 2012-2013 le scuole dovranno essere aggregate in Istituti Comprensivi con almeno 1.000 alunni, ciascuno dei quali avra’ un’unica presidenza. Nella delibera di giunta si specifica che, attraverso l’assessorato di competenza, sono stati invitati “i Municipi a elaborare, nel rispetto dei nuovi principi indicati dal legislatore e dettagliati dalla Regione Lazio, un proprio piano di riorganizzazione della rete scolastica afferente al territorio di riferimento, previo coinvolgimento delle istituzioni scolastiche”. In base alle indicazioni dei singoli Municipi il Campidoglio ha elaborato il nuovo piano di dimensionamento che, procedendo agli accorpamenti, prevede il mantenimento dell’autonomia scolastica anche per istituti che attualmente non raggiungono i 1.000 iscritti, in considerazione delle peculiarita’ degli istituti stessi o dell’articolazione territoriale dei singoli quartieri e delle loro previsioni di crescita. Di seguito, nel dettaglio, la proposta deliberata dalla giunta capitolina. I Municipio: si prevedono 6 istituti comprensivi (i.c.); la scuola media Mazzini viene accorpata all’istituto Elsa Morante; l’elementare Gianturco, la media Visconti di via S. Eustachio e la Tavani Arquati al Virgilio, l’elementare Ruspoli al Regina Elena, l’elementare Settembrini e le medie Visconti (Via quattro novembre e via S. Agata dei Goti) al Bonghi; si mantiene l’autonomia scolastica per il Regina Margherita con 826 alunni e per il Regina Elena con 762. II Municipio: si prevedono 6 i.c.; vengono mantenuti il circolo didattico Montessori (con soli 932 iscritti) in funzione dell’applicazione del relativo metodo didattico, e le scuole d’infanzia ed elementare Ugo Bartolomei di via Tripolitania all’interno dell’istituto Nemorense-Africano. III Municipio: si prevedono 5 i.c.; l’elementare Brasile viene aggregata all’istituto Winckelmann; si conferma l’autonomia scolastica per il Falcone e Borsellino, il Fratelli Bandiera e il Borsi di via Tiburtina Antica (tutti con meno di 1.000 alunni), nonche’ per l’istituto per sordomuti Magarotto (148 iscritti).  XVII Municipio: si prevedono 4 i.c.; si accorpano le scuole materna ed elementare Pistelli con la media Col di Lana; la elementare e materna Vaccari alla media Alighieri, all’elementare Umberto I e alla media Camozzi; la media Belli alla media Ariosto e alle elementari Cairoli e Vico; si propone il mantenimento dell’autonomia scolastica per l’istituto che comprende la media Giovanni XXIII e l’elementare Leopardi (in totale 644 alunni) in quanto ubicato in posizione decentrata rispetto al tessuto urbano del municipio. XVIII Municipio: si prevedono 10 i.c., tre dei quali sottodimensionati tra cui la scuola media per sordomuti di vicolo del Casale Lumbroso (54 iscritti). XIX Municipio: si prevedono 9 i.c., con il solo Pio La Torre che conta attualmente 903 alunni. XX Municipio: si prevedono 10 i.c., con 4 sottodimensionati; viene proposta la soppressione del circolo didattico Merelli e della scuola media statale Petrassi al fine di realizzare l’i.c. Merelli (con l’elementare Zandonai); la soppressione dell’attuale i.c. Via Baccano e l’accorpamento delle relative scuole materna, elementare e media all’i.c Karol Wojtyla; l’accorpamento della materna ed elementare di via della Stazione di Prima Porta all’i.c Largo Castelseprio. (AGI) Rmh/Mld

Lascia un commento

Archiviato in Accorpamento Belli, Dimensionamento Scolastico, Informazione di Servizio G.G. Belli, Italiano

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...