Ancora (purtroppo) sugli Accorpamenti

Domani alle ore 16 nella sede di via Mordini riunione straordinaria del Consiglio di Istituto sul tema degli accorpamenti.

Pare che dalla Provincia sia arrivato un segnale che la nostra proposta, fatta propria dal Municipio, non sarebbe praticabile in quanto Pistelli e Vaccari, non essendo un istituto comprensivo non potrebbero stare così. Dovrebbe esserci una riunione al Municipio, venerdì, per ridiscutere la questione (informazioni ancora frammentarie).

Stiamo cercando di raccogliere maggiori informazioni.

Questo il mio personale parere, che ho già avuto modo di condividere con alcuni genitori:

Premessa: abbiamo cercato e cerchiamo la soluzione che accontenti tutti o la maggior parte delle componenti interessate. In questo senso la nostra proposta originaria. Se questa non è praticabile, la nostra priorità deve essere l’interesse dei “nostri” ragazzi (non solo i “nostri” ma anche quelli che verranno): da soli o alleandoci con altre scuole in nome di questo interesse comune con L’OBIETTIVO PRIORITARIO DI NON SPEZZARE LE SEZIONI OSPITATE AL MORDINI E QUELLE OSPITATE AL COL DI LANA

Linea di Condotta:

1) Forti dei nostri buoni argomenti, delle firme raccolte, del “casino” che possiamo nuovamente montare, punterei in primis a far confermare la nostra proposta, chiedendo la deroga per Pistelli/Vaccari (varie altre ne sono state concesse a Roma)

2) in subordine, la nostra priorità assoluta dovrebbe essere mantenere l’unità di Belli e Col di Lana (come unica scuola quale è) e “poco importa” con chi ci mettono

3) Non penso sarà possibile trovare una nuova soluzione che, come l’attuale, accontenti veramente tutti e stia pienamente nei parametri. Dovendo presentare una proposta alternativa mi sentirei di proporre, PREVIO ACCORDO CON I LORO RAPPRESENTANTI il “gruppone” Belli-Col di Lana-Pistelli-Vaccari. Pur grande, credo che la cosa sia “argomentabile”

a) Se la priorità è la tutela dei ragazzi, noi genitori e docenti siamo fortemente a favore e ci sentiamo tutelati dov’è il problema?

b) Possiamo avere buon gioco nel dire: la norma che obbliga agli accorpamenti è di tipo finanziario e non didattico. Prima si dice che 950 non è 1000 e sono pochi. Poi che 1900 sono troppi? Nel momento in cui ci scatenassimo con ricorsi e “campagne stampa” non sarebbe un argomento debole (se siamo d’accordo con Pistelli Vaccari)

4) Ritengo opportuno (continuare a) fare fronte comune con Pistelli Vaccari, vista la buona intesa trovata, e  l’affinità didattica

Speravamo che tutto si fosse sistemato per il meglio. Forse non è così e dobbiamo essere pronti a riprendere il “martellamento”.

Parlando non solo a nome mio ma di altri genitori con cui ci siamo sentiti in queste ore, confermo l’intenzione di ritornare sul “piede di guerra” con azioni di pressione civica ma anche, se necessario come “last resort”, anche ricorsi legali

Lascia un commento

Archiviato in Accorpamento Belli, Dimensionamento Scolastico, Italiano

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...