#scuola #concorso #docenti : Profumo peggio di Gelmini

Concorso per i professori: Profumo peggio di Gelmini

Marina Boscaino per Pubblico

Il Mef, con decreto 12/9/12, ha autorizzato il Miur a reclutare personale per 11.452 posti. Il famoso concorso (il cui bando verrà pubblicato il 24 settembre) annunciato con trionfalistico entusiasmo dal ministro dell’istruzione Francesco Profumo e dalla fantasiosa maggioranza che lo sostiene, PD compreso, configura un clamoroso dietrofront: quel numero di posti riguarda il reclutamento per gli anni scolastici 2013/14 e 2014/15.

Ogni 3 anni il ministero è tenuto a pubblicare preventivamente la programmazione di assunzioni a tempo indeterminato per il triennio seguente. Il documento cui fare riferimento, nel triennio vigente, è il DM 3/8/11 in cui l’allora ministro Gelmini prevedeva per ciascun anno scolastico – dal 2011/12 al 2013/14 – un massimo di 22mila unità di personale docente ed educativo per anno.

Il decreto MEF autorizza il Miur a mettere in concorso (e quindi a reclutare) la metà dei posti annunciati dalla Gelmini. Infatti la somma delle future assunzioni per concorso dei docenti, alle quali vanno aggiunte quelle che per legge devono essere effettuate dalle graduatorie ad esaurimento, dimostra che, nella realtà, Profumo sconfessa – ridimensionandole drasticamente – addirittura le cifre previste da Gelmini, destinate solo a coprire il naturale turn over.

«Altro che “svolta storica”, Profumo riesce nella difficile impresa di fare peggio della Gelmini. Il tutto, come sempre, sulla pelle dei precari, dei quali, come dimostrano gli stessi dati del ministero, la scuola continuerà ad aver bisogno per poter funzionare» sostiene Vito Meloni, responsabile nazionale scuola PRC-SE.

Già, i precari: ancora decine di migliaia di cattedre date a supplenza annuale, invece che a ruolo. E il precariato – esistenziale, oltre che lavorativo – si perpetua.

Saranno la loro manifestazione nazionale del prossimo sabato e l’assemblea del coordinamento nazionale per la Scuola della Costituzione che si terrà domenica a Roma a esprimere il totale dissenso con una gestione che non solo millanta credito, ma raffina ulteriormente le operazioni di taglio del governo precedente.

Lascia un commento

Archiviato in Concorso Scuola 2012, Italiano, Scuola

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...